Vaccino anti papilloma virus

Non è tutto oro quello che luccica Negli ultimi 20 anni è stata dimostrata l’associazione tra virus del papilloma umano (HPV) e tumore del collo dell’utero. Nel 1995 l’OMS dichiara ufficialmente i Papilloma virus agenti carcinogeni. Con queste premesse, la campagna di vaccinazione anti-HPV promossa lo scorso anno in Italia su tutte le adolescenti dodicenni, età in cui si presume non siano ancora entrate in contatto con il virus, sembrerebbe assolutamente positiva. Ma, c’è un ma, anzi, ce n’è più di uno. Si sa che il vaccino stimola una risposta immunitaria, ma sulla tossicità di tale stimolazione e i suoi possibili effetti secondari, nessuno parla. Il principio della vaccinazione di...
[Leggi tutto]

La candida, un nemico da combattere

Una recente statistica, curata dal Ministero della sanità, ha accertato che l’80% delle donne italiane, in età fertile, manifesta, in media quattro volte l’anno, una infezione da Candida. La manifestazione più comune di questa infezione, troppo spesso sottovalutata, è una vulvo-vaginite, accompagnata dai classici sintomi di prurito, infiammazione, secrezione bianco-caseosa e dispareunia (rapporti sessuali dolorosi). Disturbi metabolici,diabete, ipertiroidismo,alcolismo, pillola anticoncezionale, sono terreni che ne favoriscono l’insorgenza. Artriti reattive, asma,allergie, malattie autoimmuni, possono invece esserne la ben più grave conseguenza. Per questo motivo la Candida è un nemic...
[Leggi tutto]

La Cistite Interstiziale

La “cistite interstiziale” è una condizione che non può e non deve essere considerata una mera patologia vescicale, essendo i sintomi riferiti alla vescica solo un’aspetto di una più complessa sindrome da dolore pelvico, con una fisiopatologia neuroviscerale predominante. . La prevalenza nel sesso femminile, la presenza di auto-anticorpi diretti contro i recettori M3 muscarinici e l’associazione con altre patologie immuno-mediate, soprattutto la S. di Sioegren, ipotizzano un fattore etiologico autoimmune, di tipo neurologico, che apre nuove possibilità terapeutiche, finora impensate, per questa condizione morbosa così fortemente invalidante e ancora poco conosciuta.
[Leggi tutto]

Il Papilloma Virus Umano

IL PAPILLOMA VIRUS UMANO Dr. Giovanna Bardellini Il Papilloma Virus Umano o HPV (acronimo di "Human Papilloma Virus" ) è un virus appartenente alla famiglia delle Papillomaviridae e al genere Papillomavirus. Esistono numerosi ceppi di Papilloma Virus, attualmente ne sono stati identificati oltre 120, ma si presume che il numero di genotipi sia in continua crescita, classificati in 16 gruppi designati progressivamente con le lettere da A a P in base alle omologie di sequenza del DNA. È possibile classificare i papilloma virus in cutanei (prevalentemente HPV di tipo Beta) e mucosi (prevalentemente di tipo Alfa) in base al sito d’azione su cui esercitano il l...
[Leggi tutto]

CELIACHIA E APPARATO RIPRODUTTIVO

Negli ultimi dieci anni è divenuto chiaro che l’espressione clinica della malattia celiaca è più eterogenea di quanto si pensasse in passato. Sebbene sia una malattia relativamente frequente (1/150), viene diagnosticata solo in una piccola percentuale di adulti, rispetto alla situazione reale, poiché spesso si manifesta con pochi sintomi, in forme atipiche o completamente silenti.(1) E’ ormai assodato, ad esempio, che la malattia celiaca può influire sull’apparato riproduttivo umano, sia maschile che femminile, dando luogo a manifestazioni che possono essere le uniche avvisaglie della malattia.(2) Nella donna la varietà dei sintomi va dal ritardo nella compar...
[Leggi tutto]