Morbo di Crohn...scrive Fabio M.:

Io sono un ragazzo di 28 anni ed esattamente un anno fa il gastroenterologo mi diagnosticò il Morbo di Crohn. Il suo unico rimedio sarebbe stato quello di imbottirmi a vita di cortisone e antiinfiammatori. Prima di iniziare una cura così devastante mi sono fatto visitare dalla dottoressa Bardellini. Già il primo impatto è stato totalmente differente e stupefacente: ha studiato nei minimi dettagli tutti gli esami che ho fatto nel corso della mia vita e mi ha prescritto altri particolari esami (che il gastroenterologo nemmeno ha preso in considerazione) dai quali ha scoperto cosa causava le ulcere e l’infiammazione intestinale. A luglio 2015 quando ho iniziato la terapia della dottoressa Bardellini avevo un livello di calprotectina (indice di infiammazione intestinale che nei soggetti normali è inferiore a 40) superiore a 1000!! Grazie ai suggerimenti della dottoressa è bastato eliminare il glutine, il latte e i latticini dalla dieta per notare sensibili miglioramenti. Ho seguito due cicli di cure omeopatiche e di vitamina D ed il risultato è che ad oggi (a meno di un anno di distanza dall’inizio della cura) mi sento davvero rinato. I problemi intestinali sono pressoché spariti, il livello di calprotectina è già sceso a 180 (contiamo ovviamente di farlo rientrare nella norma!) ed io mi sento in ottima forma.
Io mi ritengo fortunatissimo ad aver trovato una persona così competente che non si limita alla cura del sintomo ma ad un’analisi del corpo e della salute a 360 gradi. Sarò per sempre grato alla dottoressa che mi ha aiutato davvero a curarmi e mi ha impedito di intossicare ulteriormente il mio corpo senza curarlo davvero!
In questi mesi insomma ho avuto la conferma (vivendola in prima persona) del fatto che se il nostro corpo reagisce in un certo modo una ragione c'è! Ci sta dicendo che qualcosa non funziona e quindi questa ragione va trovata ed eliminata! In questo modo sparirà anche il sintomo che ci crea dolori e fastidi.
Grazie davvero.